Danza contemporanea

La danza contemporanea è apparsa in Europa e negli Stati Uniti alla metà del 20° secolo, soprattutto dopo la Seconda Guerra Mondiale, e fra i danzatori professionisti è diventata sempre più popolare. Alle origini della danza contemporanea ci sono nomi quali Martha Graham, Merce Cunningham, Trisha Brown, ecc. e oggi costituisce uno dei tipi di danza maggiormente rappresentati tra i danzatori professionisti. La danza contemporanea consiste nell’esplorazione dell’intero potenziale di movimento del corpo, e non è legata a degli standard. Per questo motivo, copre un’ampia gamma di movimenti. Originariamente è stata sviluppata sulle basi tecniche della danza classica e moderna, e poi ha continuato ad evolversi. I ballerini di danza contemporanea sono influenzati da diverse fonti di ispirazione e dalla propria esperienza. Gli stili di danza contemporanea, quindi, fanno spesso riferimento ai nomi dei danzatori e dei coreografi da cui lo stile deriva.

La danza contemporanea è perciò molto variegata, e l’esecuzione è radicalmente differente a seconda del danzatore. Raccolte come il Progetto DANCERS! possono dare un’idea della diversità della danza contemporanea.